VIAGGIARE IN GRUPPO Stampa

Appuntamenti programmati (in luoghi definiti di volta in volta) con pieno di carburante e massima puntualità nel rispetto di tutti!  La puntualità è fondamentale per il corretto svolgimento del programma di ogni evento.


In caso di condizioni meteo incerte non esitate a contattarci ai recapiti presenti nella pagina contatti. Per gli eventi che richiedono la prenotazione sarà esclusiva responsabilità del Club stabilire l'eventuale rinvio o la cancellazione dell'evento. In tal caso saranno avvisati, via sms o via e-mail, tutti gli iscritti all'evento.


Negli spostamenti il gruppo avrà 3 guide di riferimento: una in testa al gruppo, una centrale ed una in coda. Non superate mai la guida di testa.


La guida di coda rimarrà sempre ultima.

Ad ogni incrocio troverai una guida che indicherà la direzione da seguire fino a quando non arriva la guida di coda.

Se ti sembra di esserti perso non disperare, fermati e aspetta di essere raggiunto dalla guida di coda.

Prima di partire ricordati di fare il pieno di carburante e di controllare la moto, una giusta manutenzione aiuterà ad evitare fastidiosi inconvenienti a te e agli altri.

 

CONSIGLI PER VIAGGIARE IN SICUREZZA

Molto spesso, buoni motociclisti non sanno viaggiare in gruppo. In effetti per guidare in gruppo serve non solo un buon controllo della moto, ma anche la consapevolezza della posizione degli altri membri, una attenzione alle loro problematiche e una percezione del pericolo più alta che non quando si viaggia da soli.

Per questo quando si viaggia in gruppo è bene:

- Non viaggiare con le moto in fila indiana ma sfalsati. Questo permette di avere più visibilità (anche del fondo stradale che vi precede) e maggiore spazio di frenata. Consente inoltre a chi vi precede di vedervi nei retrovisori e voi potete fare altrettanto con chi vi segue.

- Non arrivare in coda ad un motociclista come un falco su una preda. Se decido di accodarmi mantengo una distanza di sicurezza che faccia capire che non voglio sorpassare.

- Mai portarsi a fianco di una moto in frenata. Frenare prima che si verifichi una situazione rischiosa per voi e per gli altri.

- Prima di sorpassare avviso con un colpo leggero di clacson o lampeggio e passo largo.

- Sorpassando non costringo l'altra moto a modificare la sua traiettoria, o a frenare.

- Dopo un sorpasso che ha richiesto una forte accelerata, se un'altra moto è dietro, non rimanere vicino alla linea di mezzeria ma spostarsi il più possibile all'interno della carreggiata; l'altra moto così può avere lo spazio per il rientro.

- Una volta prese delle posizioni (primo, secondo. ecc.) mantenerle. Così facendo non si deve controllare continuamente se chi ti segue vuol superare o meno.

- Se la prima moto sceglie in un tratto una andatura sostenuta, e non si vuole o non si può seguirla, lasciare l'opportunità a chi vi segue di passarvi.

- Se trovate dello sporco per terra o qualche pericolo, segnalatelo.


DECALOGO PER UN CORRETTO PRIMO SOCCORSO

consigli in attesa dell'intervento dell'emergenza sanitaria:

1) Chiamare immediatamente il numero di emergenza sanitaria 118


2) Non muovere il motociclista ed evitare che si muova

3) Non togliere il casco

4) Alzare la visiera del casco e verificare che le vie aeree non siano ostruite

5) Valutare lo stato di coscienza e confortare l'infortunato (se cosciente)

6) In caso di pioggia o basse temperature coprire il ferito con teli o giacche

7) Non somministrare acqua o altri liquidi

8) Se possibile posizionare il proprio veicolo prima del ferito in modo da proteggere la scena dello incidente ed assicurarsi che altri veicoli non ostacolino l'arrivo dei mezzi di soccorso

9) Non usare fiamme libere e non fumare poiché è facile che dalla moto incidentata fuoriesca il carburante

10) In ogni caso attenersi alle indicazioni fornite per telefono dall'operatore del 118